Get Adobe Flash player

News

è ora di essere civili!

Il 23 gennaio, in tante città d’Italia tra le quali Brescia si terrà #SVEGLIATITALIA, la manifestazione indetta dalle principali associazioni lgbt (Arcigay, ArciLesbica, Agedo, Famiglie Arcobaleno, Mit) per dare forza al traguardo dell’uguaglianza in vista della discussione al Senato del ddl sulle unioni civili.

Crediamo la via per arrivare a una società migliore, che tuteli i diritti dei bambini e delle loro famiglie, non possa passare attraverso la negazione dei diritti di altri.

È sempre garantendo diritti che si difendono i diritti: la cultura è l’unico antidoto all’intolleranza, ed è sempre aggiunta, conoscenza e rispetto.

Per questo Arciragazzi sabato 23 sarà in piazza del Mercato dalle ore 15 insieme a tanti cittadini che pensano sia ora di essere civili, e per questo invita tutti voi a partecipare.

Settimana bianca 2015

Sono  aperte le iscrizioni per la Settimana bianca 2015 che come da tradizione Arciragazzi organizza

dal 30 dicembre al 5 gennaio

a Piccolino, in Val Badia.


Nel vicino comprensorio di San Vigilio di Marebbe i ragazzi potranno svolgere ogni tipo di attività,

dallo sci da discesa allo snowboard,

dal fondo al pattinaggio,

e anche chi viene solo per divertirsi in compagnia

sarà più che soddisfatto.


Il costo della vacanza, comprensivo di vitto, alloggio,
viaggio e attività è di € 280,

più € 10 per la tessera Arciragazzi 2016

che da la copertura assicurativa.

Restano esclusi i costi per gli impianti di risalita e eventuali noleggi di attrezzature.

 

 

 

 

 

 

 

Per ogni informazione e per iscrivervi contattate Arciragazzi a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

o al 334/8464099.

Campo Nazionale Arciragazzi 2016

Dal 29 Luglio al 7 Agosto 2016

Arciragazzi Brescia parteciperà al Campo Nazionale insieme a ragazzi provenienti dai vari circoli Arciragazzi d'Italia.


LOCATION

Quest'anno il Campo Nazionale Arciragazzi si svolgerà all'interno del Centro Visite di Cantagallo (PO), situata nella val di Bisenzio nell’Appennino Tosco-Emiliano, immersi nella natura tra sentieri, boschi e cervi che dominano la zona.

I partecipanti saranno ospitati in tende con trattamento di pensione completa. La cucina sarà autogestita da cuochi volontari, con la collaborazione, nell’apparecchio, sparecchio, pulizia, dei partecipanti Arciragazzi.

Ogni partecipante dovrà portare con sé una gavetta completa di posate, piatti e bicchiere. Oltre ad una torcia per la sera, la borraccia ed abbigliamento comodo per le attività di trekking, sacco a pelo e materassino per la notte.

Da ricordare ai partecipanti che è assolutamente necessario che i prodotti da bagno, quali saponi, shampoo, bagnoschiuma, dentifricio, detersivo per i panni, devono essere rigorosamente totalmente biodegradabili.

CARATTERISTICHE DELLA STRUTTURA

La scelta dell'associazione di organizzare il Campo Nazionale immersi nella natura, con una forte attenzione agli aspetti della sostenibilità, della cura e il rispetto degli spazi, vuole essere funzionale ad un percorso educativo che nei dieci giorni di campo si concentrerà su questi temi. Questa scelta implica alcuni accorgimenti nella gestione delle attività quotidiane per promuovere la responsabilizzazione di tutti i partecipanti alla gestione e alla cura personale e degli spazi. I partecipanti saranno quindi coinvolti direttamente, oltre che nell'organizzazione delle attività, come è sempre accaduto, anche nella pulizia degli spazi comuni e nella logistica del campo.

INIZIATIVE E ATTIVITA'

Tra le attività già organizzate dal Gruppo Campo ci saranno giochi, laboratori, escursioni. Tutti i partecipanti saranno inoltre coinvolti nell'organizzazione delle attività, collaborando anche alla cura e alla pulizia degli spazi comuni. Oltre alle attività organizzate dal Gruppo Campo i circoli coinvolti contribuiranno a far sì che il momento del Campo Nazionale sia anche occasione di scambio e condivisone dei percorsi che i ragazzi dei circoli svolgono durante tutto l'anno.

I COSTI

Il costo per la partecipazione al campo, comprensivo dei costi di viaggio, permanenza e attività è di € 250, più la tessera Arciragazzi 2016 (per chi non l'ha già).

Campo internazionale Breaking News

Dall'8 al 17 luglio 2016, all’isola d’Elba, i circoli Arciragazzi di Brescia e della Toscana organizzano un campo internazionale con ragazze/i dai 13 ai 17 anni provenienti, oltre all’Italia, da Francia, Catalogna e Romania.

Il campo è stato realizzato con il finanziamento del programma
Erasmus plus dell'Unione Europea

 

 

Il luogo

Il campo saràsituato all’interno del camping Canapai a Rio Marina, sull’isola d’Elba; nel campeggio è presente una grande piscina e la spiaggia è a 10 minuti di cammino.

I ragazzi saranno alloggiati all’interno di tende da 4/7 posti in un settore a loro dedicato.

Il programma

Durante il campo i ragazzi dei vari paesi realizzeranno una vastità di attività a contatto con un ambiente unico, utilizzando tutti e cinque i sensi in un dialogo interculturale continuo. Giochi, laboratori, trekking, momenti ludici e di svago nei quali ragazze e ragazzi saranno protagonisti e propositivi; tutte le esperienze verranno raccolte quotidianamente e caricate su una pagina Facebook che funzionerà fin dalla fase preliminare per far conoscere i ragazzi e come diario di bordo.

I Partner

Sono associazioni educative con le quali Arciragazzi collabora da anni per realizzare scambi giovanili e che con noi condividono la filosofia educativa sui diritti e sul protagonismo dei ragazzi.

Esplac è un'associazione educativa laica e progressista per il tempo libero che lavora per la  trasformazione sociale mediante il volontariato, attraverso l'educazione sui diritti dei bambini; sviluppa i suoi obiettivi considerando i valori di istruzione, laicità, volontariato, associazionismo, internazionalismo e amicizia.

Attualmente, Esplac Catalogna è costituito da 107 esplais fissati in 64 diverse città catalane, raccogliendo insieme 6500 bambini e 1500 insegnanti.

ALJ è un'associazione educativa del tempo libero che esiste dal 1980 ed ha sede a Savenay, a 30 km da Nantes nella parte ovest della Francia. Il suo  progetto è difendere un'educazione globale che sviluppano nel villaggio pedagogico «Le Petit patelin» per i bambini di 3-9 anni, o le Club Junior per i ragazzi di 10-13 anni / o e «jeunes Espace» per i giovani di 14 -17 anni.

Inoltre, organizzano sagre e altre azioni nella città di Savenay.

ALJe ha fatto borse europee dal 2007. Ha organizzato progetti interculturali nella sua città e in altre parti del mondo, animano attività per educare la gente e wordl OpenMind.

In Savenay organizzano il Festival Europa delle culture diverse.

I suoi partenariati sono in Moldova (Prietenii Copiilor), Romania (Lycée PEDAGOGIQUE de Buzau), Germania (AWO) e Italia (Arciragazzi).

Il Liceo pedagogico "Spiru Haret" è una grande scuola di Buzau (Romania), con 1700 alunni tra i 6 ei 19 anni e 80 insegnanti.

Contiene una scuola dell'infanzia, primaria e secondaria e un liceo con il profilo professionale (pedagogista e insegnante), filologia e scienze sociali.

C'è una grande varietà di età, preoccupazioni, azioni. Per questo i ragazzi vengono coinvolti in molti progetti, a condividere la loro esperienza nella scuola e anche dalla loro vita personale. Ecco perché si è molto aperti allo studio di lingue straniere: inglese, francese, spagnolo e italiano.

Gli insegnanti hanno fatto un'associazione che sostiene tutte le attività e i progetti della scuola, e stanno sviluppando molti progetti educativi nella loro organizzazione in seguito alle preoccupazioni reali e problemi della società moderna: i diritti umani - Bambini / diritti dell'alunno, interculturalità, l'ecologia, la scienza, i media, ecc.

Ogni anno ci sono più di 20 progetti locali.

Circa l'esperienza internazionale di progetti, sono stati realizzati due Comenius: "ponti" (2010-2012), "Il mio fiume, la mia vita" (2012-2014); Due progetti "Gioventù in azione": "l'identità europea in movimento" (2012, Francia) e "Les 5 sens" (2013, Francia), un Learning Erasmus + "by doing "(2015, Georgia) e molti progetti internazionali di mobilità personale.

A breve saranno caricate informazioni più dettagliate

rapido bilancio associativo

Facciamo un piccolo bilancio di come sono andate le attività di Arciragazzi nell’anno finito da poco.

Il 2014 è stato un anno particolarmente fitto dal punto di vista delle attività:

è iniziato con la settimana bianca, come da tradizione a Piccolino in Val Badia, per proseguire poi con:

-   Partecipazione ad “Un treno per Auschwitz” con X ragazzi delle scuole superiori, organizzato dall’Archivio Storico “Bigio Savoldi e Livia Bottardi Milani”

-   Progetto nella scuola Torricella “Uno per tutti e tutti per uno” per educare i bambini al funzionamento di una città e alla progettazione partecipata (Città giocosa)

-   Festival della Danza Popolare al Parco Castelli dell’associazione “Il Salterio” dove abbiamo gestito lo stand gastronomico e momenti di gioco per i bambini

-   Campo Nazionale Arciragazzi – dieci giorni immersi nella natura a Borzonasca (Ge) con bambini ed adolescenti

-   Apertura della ludoteca ogni domenica da ottobre 2013 a aprile 2014

-    Realizzazione del progetto “I fili di carta” con attività due pomeriggi alla settimana per promuovere la socializzazione e aggregazione degli adolescenti nel quartiere Fiumicello

-   Collaborazione con l’associazione Keep Going per il progetto “Sabato in città”: attività al sabato pomeriggio per l’integrazione di adolescenti con disabilità.

Il 2015 è iniziato con la settimana bianca e tante idee per la ludoteca e per progetti che coinvolgeranno bambini ed adolescenti.

-   La ludoteca ha riaperto con una programmazione diversa, che prevede apertura per tre pomeriggi a settimana (lu, me, ve) per spazio compiti e attività di gioco e laboratori

-   Il 24 marzo partirà il corso di “massaggio infantile”che durerà quattro incontri.

-    Dal 7 al 17 luglio (se il progetto sarà approvato dall’Unione Europea) organizzeremo un campo internazionale all’Isola d’Elba in collaborazione con Arciragazzi Toscana, con ragazzi inglesi, francesi, catalani e italiani.

Arciragazzi Brescia è un’associazione di volontariato che realizza molte attività e progetti a costi contenuti (spesso completamente gratuiti) per far si che siano accessibili a tutti e pesare il meno possibile sulle famiglie. Questo innanzitutto grazie ai nostri volontari che prestano il loro impegno gratuitamente e, quindi, a tutte le attività di raccolta fondi: da contributi chiesti su progetti specifici alle Fondazioni, attraverso il tesseramento, grazie alle destinazioni fatte con il 5x1000 o organizzando eventi.

Di seguito vi esponiamo alcune possibilità per contribuire, alcune volte in maniera divertente (o mangiando bene…) alla crescita di Arciragazzi.

Tesseramento

La tessera associativa costa 10 € e ha validità di un anno. Permette di partecipare a tutte le iniziative di Arciragazzi e di partecipare alla vita associativa. Vi aspettiamo con il vostro entusiasmo e con il vostro contributo di idee per migliorare e rendere più viva l’associazione.

Destina il 5 per mille a “ARCIRAGAZZI”

Anche quest’anno ogni contribuente può destinare la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito delle persone fisiche relativa al reddito del 2014 ad una associazione registrata nell’apposito elenco dell’Agenzia delle Entrate. Si tratta di una piccola quota di tasse a cui lo Stato rinuncia a favore delle organizzazioni non-profit. Non è alternativo alla scelta della destinazione dell’8 per mille. Il diritto di destinazione si esercita apponendo la firma in uno dei quattro appositi riquadri (il nostro è il primo a sinistra) che figurano nei modelli di dichiarazione

CUD 2015 – redditi 2014 –

Mod. 730-1/2015 – redditi 2014-

Mod. UNICO persone fisiche 2015 – redditi 2014

E’ consentita una sola scelta di destinazione. Oltre la propria firma, il contribuente deve indicare il codice fiscale dell’associazione a cui intende destinare direttamente la quota del 5 per mille:

ARCIRAGAZZI C.F. 98028370173

I titolari di un solo reddito da lavoro dipendente o di una pensione che non devono presentare la dichiarazione dei redditi possono consegnare l’apposita scheda, allegata al CUD, in busta chiusa a un ufficio postale, a uno sportello bancario o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialista, ecc.).

Le schede sono rilasciate gratuitamente dal datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione.

Spiedo

Il 19 Aprile, presso l’Oratorio di Concesio, abbiamo organizzato lo “SPIEDO” .

Sarà un momento per stare insieme, per condividere idee, per giocare e, chiaramente mangiare in compagnia. Il costo è di € 20.

I soldi raccolti saranno interamente utilizzate per acquistare materiali ed attrezzature da utilizzare nelle attività svolte da Arciragazzi.

Vi aspettiamo numerosi, in particolare chiediamo il vostro aiuto per fare circolare la notizia ed invitare il maggior numero di partecipanti.

Festival della Danza popolare

A fine maggio, anche quest’anno, saremo presenti al parco Castelli (dietro lo stadio) al festival della danza popolare dell’associazione il Salterio gestendo lo stand gastronomico. Servono volontari!!!

Il 5 x 1000 ad Arciragazzi

Destina il 5 per mille a “ARCIRAGAZZI”

Anche quest’anno ogni contribuente può destinare la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito delle persone fisiche relativa al reddito del 2016 ad una associazione registrata nell’apposito elenco dell’Agenzia delle Entrate. Si tratta di una piccola quota di tasse a cui lo Stato rinuncia a favore delle organizzazioni non-profit. Non è alternativo alla scelta della destinazione dell’8 per mille. Il diritto di destinazione si esercita apponendo la firma in uno dei quattro appositi riquadri (il nostro è il primo a sinistra) che figurano nei modelli di dichiarazione

CUD 2017 – redditi 2016 –

Mod. 730-1/2017 – redditi 2016-

Mod. UNICO persone fisiche 2017 – redditi 2016

E’ consentita una sola scelta di destinazione. Oltre la propria firma, il contribuente deve indicare il codice fiscale dell’associazione a cui intende destinare direttamente la quota del 5 per mille:

ARCIRAGAZZI C.F. 98028370173

I titolari di un solo reddito da lavoro dipendente o di una pensione che non devono presentare la dichiarazione dei redditi possono consegnare l’apposita scheda, allegata al CUD, in busta chiusa a un ufficio postale, a uno sportello bancario o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialista, ecc.).

Le schede sono rilasciate gratuitamente dal datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione.

corso di massaggio infantile

Frequentare un corso di massaggio infantile è un’esperienza molto positiva: aiuta a entrare in un contatto più intimo con sé e con  il proprio bambino, a procurargli benessere, a fargli conoscere meglio il proprio corpo, a comunicare con lui in modo diverso.  Il massaggio bioenergetico vuole  agire sulla parte “emozionale”,  per liberare gentilmente il flusso di energia che è presente in ogni essere umano.


Il massaggio bioenergetico è uno strumento semplice di cui tutti possiamo disporre, in grado di liberare il flusso di energia nel corpo e quindi sciogliere quelle difese che possiamo chiamare corazza emozionale. Con il passare del tempo questa corazza emozionale si irrigidisce facendo sì che da adulti si possano verificare delle problematiche relazionali.

Questo tipo di massaggio nasce come forma terapeutica per i bambini nati prematuri, ma può essere un valido approccio anche per i bambini nati a termine, per gli adolescenti e anche per gli anziani. Questa precisazione è doverosa nel senso che questo tipo di massaggio dolce, delicato, non invasivo può essere utilizzato a qualunque età ed ha sempre come obiettivo la liberazione energetica, mediante un contatto attento, interessato ed amorevole.

Viene spesso utilizzato con i bambini, anche come forma preventiva, se vogliamo, e a differenza di altri tipi di massaggio, le mani della mamma sfiorano delicatamente la pelle del bambino con movimenti a cerchietto, vibrazioni e sfioramenti (ecco perché viene chiamato anche massaggio ad ali di farfalla).

Strutturazione del corso:

IMPARIAMO LA TECNICA… parte teorico/pratica: storia del massaggio bioenergetico infantile

DARE E AVERE... io massaggio te, tu massaggi me (1 parte) confronto e condivisione

DARE E AVERE... tu massaggi me, io massaggio te (2 parte) confronto e condivisione

ADESSO PROVO IO… massaggiamo i nostri bambini

Quattro incontri di un’ora circa l’uno, il martedì dalle quattordici alle quindici (DAL 24 MARZO). Si consiglia abbigliamento comodo e una coperta.

Il Corso si terrà presso la Ludoteca GATTOMATTO, Via Manara 6 a Brescia.

IL COSTO  E’ DI 40 EURO, comprensivi di materiale informativo, tessera associativa e assicurativa ARCIRAGAZZI e tisana rilassante…

Per chi fosse interessato  tel. Adriana 3409851308 mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Altri articoli...

Former New England and Houston defensive tackle Vince Wilfork announced his retirement from the NFL in a barbecue commercial on Monday, a fitting farewell for a big guy who loved to eat.Vince Wilfork Jersey

Wilfork tweeted a video showing him un-taping his ankles, hanging up his cleats and grabbing grilling tongs. The video then shows the 35-year-old defender dancing,J.J. Watt Jersey cooking ribs and smoking a cigar while wearing his trademark overalls.

“No more cleats,” he says.DeAndre Hopkins Jersey “I’m moving on to smoke meats, fellas. Peace out. I’m outta here. Later.”

The video ends by noting that “Vince’s Farewell Tailgate” will take place Sept.Brian Cushing Jersey 7 in New England. The defending Super Bowl champions open the season that Thursday night against Kansas City.

Wilfork played 13 NFL seasons, including the last two in Houston. He said earlier this summer he was contemplating retirement after the Texans declined to offer him a new contract.

Wilfork was drafted by New England in 2004 and anchored the Pats’ defense line for 11 seasons. He was named to five Pro Bowls and helped the Patriots win two Super Bowls.