20 maggio 2018

Giochi da fare in auto

Ecco qualche gioco simpatico per non annoiarsi durante i viaggi in auto o pullman:

E se fosse…

E’ un gioco che ha reso famoso Raffaella Carrà, ma è molto carino da giocare in auto. Un giocatore pensa a un personaggio, (storico, un amico, chi si vuole) e gli altri devono indovinare chi è facendo domande che iniziano con “e se fosse…”, tipo “ e se fosse un animale, una pianta, un oggetto, un colore… Chi ha pensato il personaggio risponderà con animali, piante oggetti o colori che assomiglino nell’aspetto o nel carattere o che ricordino quel personaggio. Vince il primo che indovina e a turno si sceglie un altro personaggio.

Tombola delle auto

Questo gioco richiede un po’ di preparazione prima della partenza: bisogna preparare delle cartelle come quelle della tombola con al posto dei numeri il disegno di alcune auto o camion (fiat verde, furgone giallo, camion blu, autobus, ecc.). Chi vede un mezzo di quel tipo lo dice ad alta voce “CAMION BLU!!!” e lo segna sulla cartella. Vince chi fa tombola per primo.

La catena delle sillabe

Il primo giocatore dice una parola, (es. cane); il secondo deve dire una parola che inizi con l’ultima sillaba della prima (es. neve), e così il terzo (vento…). Potete decidere che chi non trova la parola giusta o non risponde entro tre secondi viene eliminato, o perde un punto. Fate voi…

Battaglia navale

Se si è in due si può giocare a battaglia navale: ognuno disegna su un foglio a quadretti un quadrato (decidete voi di quanti quadretti); in orizzontale i quadretti avranno lettere dalla A in su, in verticale avranno i numeri da 1 in su. Decidete quante navi si mettono (1 portaerei da 5 quadretti, 2 corrazzate da 4, ecc…) e posizionatele senza farvi vedere. Iniziate a sparare un colpo a testa: A3, B6… direte “colpito” se è stato scelto un quadretto con su una vostra nave; “affondato” se tutti i quadretti della vostra nave sono stati colpiti.

Saltinmente

Un classico gioco da pulman…

Ognuno prende un foglio e lo divide in 6-7 colonne che rappresentano le categorie (da scrivere in cima alla colonna): nomi, cose, colori, animali, piante, titoli di film, decidete voi… l’ultima colonna va lasciata libera perché verrà usata per segnare il punteggio.

Si prende poi un altro foglio comune a tutti dove si scrivono e si cerchiano le lettere dell’alfabeto. Un giocatore qualunque si tappa gli occhi e con la penna segna il cerchio di una lettera del foglio. A questo punto i giocatori devono scrivere nelle colonne una parola di quella categoria che inizi con la lettera scelta. Quando uno ha trovato tutte le parole giuste inizia a contare ad alta voce, e quando arriva a 20 (o 30…) tutti i giocatori devono smettere di scrivere.

Se nessuno trova tutte le parole, dopo un minuto si smette e si contano i punti: chi ha scritto una parola che non ha scritto nessun altro prende 10 punti, se un altro o più di un giocatore ha scritto la stessa parola ne prende 5. Ne prende 0 se non ha scritto niente o ha scritto una parola che non va bene. Si sommano i punti fatti e li si scrive nell’ultima colonna. Il gioco riparte con una nuova lettera. Vince chi fa più punti.