20 maggio 2018

Giochi per bambini piccoli

Giochi per i bambini delle scuole materne (spiegati dai bambini stessi).

Lupo mangia frutta:

Un bambino fa il lupo e gli altri fanno la frutta. Ognuno sceglie il nome di un frutto. Il lupo dice:”Toc toc”. “Chi è?” rispondono  i bambini. “Sono il lupo mangia frutta!!!”, dice il lupo.”Che cosa vuoi?” “Voglio la mela”. Il bambino che ha scelto la mela scappa e il lupo lo deve prendere. Se il bambino scelto riesce a tornare al suo posto è salvo; se invece è preso è eliminato. Quando il lupo dice “Macedonia!” tutta la frutta deve scappare.

Strega comanda color:

La strega dice un colore e i bambini devono cercare qualcosa di quel colore. Se i bambini non toccano il colore la strega li cattura. Il bambino catturato diventa la strega. Nascondino: uno conta fino a quanto vuole lui, ma non tanto e senza guardare. Gli altri si nascondono. Quando ha finito di contare deve cercare i bambini. Quando li trova si corre a fare la tana contro un albero o contro il muro. Il primo sta sotto.

Le belle statuine:

Uno sta sotto e dice: “Le belle statuine d’oro e d’argento che valgon cinquecento, uno due e tre, è pronto il caffè?” Quando i bambini dicono “Si” chi è sotto deve girarsi e cerca fra i bambini che si sono messi in posa la statuina più bella. Quando dice “Le brutte statuine” i bambini fanno le statuine brutte. Chi è stato scelto sta sotto.

Tocco rialzo:

Un bambino sta sotto, gli altri devono scappare sopra un rialzo, se no vengono presi. Poi però devono ancora scappare perché se stanno su tanto il bambino dice: “Tocco rialzo, ti brucio!”

Tocco correre:

un bambino sta sotto e deve toccare uno dei bambini che scappano. Il bambino che è toccato sta sotto e cerca di toccare un altro bambino. Si va avanti così fino a che si è stanchi.

Bandierina:

I bambini si dividono in due gruppi e a ognuno si da un colore. Un bambino tiene la bandiera e chiama un colore. I bambini chiamati devono andare a prendere la bandiera e devono portarla via. Il bambino che non ha la bandiera cerca di prendere chi ce l’ha: se lo tocca può prendersi la bandiera.

Mosca cieca:

Un bambino è bendato, gli altri devono scappare. Il bambino deve cercare di prenderli e indovinare chi è.

L’orologio della torre:

Tutti i bambini sono lontani, uno sta sotto e dice: “L’orologio della torre fa tic tac”. Quando dice tac si gira a guardare i bambini. I bambini, quando dice la filastrocca vanno avanti verso la tana; quando dice tac i bambini si fermano. Se qualcuno non si ferma e viene visto deve tornare indietro e cominciare da capo.

Sacco pieno sacco vuoto:

Se il capo gioco dice “Sacco pieno” si deve stare in piedi, se dice “Sacco vuoto” si sta a terra. Se dice “Sacco mezzo” si sta con le gambe un poco piegate. Se uno sbaglia tante volte viene eliminato.

Libera ferma:

Un bambino sta sotto e gli altri scappano. Il bambino deve toccare i bambini che corrono. Quelli toccati si fermano con le braccia in fuori. I bambini che non sono stati toccati possono liberare quelli fermi con le braccia in fuori. Il gioco finisce quando si è stufi.

Regina reginella:

Una bambina fa la regina: gli altri bambini sono lontani e uno alla volta dicono: “Regina reginella quanti passi devo fare per venire al tuo castello tanto bello?” La regina risponde: “ 7 passi da canguro, o 3 passi di elefante, o 5 passi di formica…” Il primo che arriva al castello vince e diventa regina.