Get Adobe Flash player

Le fiabe e le filastrocche di Arciragazzi Brescia

Le fiabe e le filastrocche sono ordinate cronologicamente, man mano che le inseriamo.
Tenete d'occhio questa pagina!


La scuola è sparita

I bambini di una scuola elementare non volevano più andare a scuola, e questo succedeva già da molto tempo.

Un giorno, un bambino di nome Fabrizio, tornando a casa da scuola incontrò una vecchietta che non riusciva ad attraversare la strada e allora l’aiutò gentilmente. Ella gli disse: “Quando avrai un desiderio da esprimere, ma uno soltanto, vieni a trovarmi nella casa sulla collina ed io lo esaudirò”.

Leggi tutto...

Il Tappeto Magico

Molto tempo fa un mercante molto vecchio vendeva degli splendidi tappeti, e un giorno si accorse di averne uno speciale che era differente dagli altri per colore, forma e tanti altri particolari.

Allora si decise a portarlo da uno specialista che dopo aver letto i suoi volumi capì che si trattava di un tappeto magico.

Questo tappeto aveva degli splendidi poteri che lo avrebbero portato in un posto qualsiasi del mondo dove lui avesse desiderato.

Leggi tutto...

Una strana amicizia

Tom era il nome di un simpatico cagnolino che sembrava un batuffolo di bambagia tanto era bello, bianco e ben curato da una simpatica padroncina che abitava in una villa bellissima.

Nel giardino altrettanto bello, fiorito e ben curato, viveva Tom che trascorreva la maggior parte del suo tempo a rincorrere lucertole, topolini e quando la stagione lo permetteva anche delle bellissime e colorate farfalle dalle quali era affascinato.

Leggi tutto...

Filastrocca delle buone maestre

Maestra, insegnami il fiore ed il frutto
Col tempo, ti insegnerò tutto
Insegnami fino al profondo dei mari
Ti insegno fino dove tu impari
Insegnami il cielo, più su che si può
Ti insegno fino dove io so
E dove non sai?- Da lì andiamo insieme
Maestra e scolaro, dall’albero al seme
Insegno e imparo, insieme perché
Io insegno se imparo con te

Filastrocca del buon letargo

Passano giorni, passano notti
I sogni degli orsi non sono interrotti
Passano e brillano stelle infinite
Rane, sognate, ghiri, dormite
Passa l’inverno di neve e di gelo
Talpe dormite nel caldo pelo
Quando vi alzate nell’aria leggera
Vedrete che è già primavera

Filastrocca corta e matta

Filastrocca corta corta,
il porto vuole sposare la porta,
la viola studia il violino,
il mulo dice: - Mio figlio è il mulino;
la mela dice: - Mio nonno è il melone;
il matto vuol essere un mattone,
e il più matto della terra
sapete che vuole? Vuole fare la guerra!

(Gianni Rodari)

I bravi signori

Un signore di Scandicci
buttava le castagne
e mangiava i ricci.

Leggi tutto...

La testa del chiodo

La palma della mano
i datteri non fa,
sulla pianta del piede
chi si arrampicherà?

Leggi tutto...

Altri articoli...

Former New England and Houston defensive tackle Vince Wilfork announced his retirement from the NFL in a barbecue commercial on Monday, a fitting farewell for a big guy who loved to eat.Vince Wilfork Jersey

Wilfork tweeted a video showing him un-taping his ankles, hanging up his cleats and grabbing grilling tongs. The video then shows the 35-year-old defender dancing,J.J. Watt Jersey cooking ribs and smoking a cigar while wearing his trademark overalls.

“No more cleats,” he says.DeAndre Hopkins Jersey “I’m moving on to smoke meats, fellas. Peace out. I’m outta here. Later.”

The video ends by noting that “Vince’s Farewell Tailgate” will take place Sept.Brian Cushing Jersey 7 in New England. The defending Super Bowl champions open the season that Thursday night against Kansas City.

Wilfork played 13 NFL seasons, including the last two in Houston. He said earlier this summer he was contemplating retirement after the Texans declined to offer him a new contract.

Wilfork was drafted by New England in 2004 and anchored the Pats’ defense line for 11 seasons. He was named to five Pro Bowls and helped the Patriots win two Super Bowls.